Filosofia della domenica sera…

Credere alle critiche negative è sempre così facile. Ogni volta che qualcuno mi fa un complimento stento a crederci. La mia insicurezza non mi permette nemmeno di gioire dei miei successi, anche quando si tratta di un lettore che ha apprezzato quello che ho scritto. È così ingiusto non saper assaporare delle vittorie quando per raggiungerle hai dovuto sudare e sgobbare per anni… E poi arriva un giudizio negativo e, poof, come per magia ci credi fino in fondo, senza nemmeno dubitarne un attimo. Senza nemmeno analizzare la situazione o la persona che vi si nasconde dietro, piena di sicurezza e dall’alto della sua improbabile saggezza e finta superiorità. E tu che fai? Ti annienti, ovvio. E diventi sempre più piccolo e insignificante e ti porti avanti quella sensazione per giorni. Lasci che si nutra delle tue più intime insicurezze e che le faccia lievitare come l’impasto della pizza fino al punto di traboccare da tutti i tuoi pori saturi. Perché è così difficile credere nelle cose positive? Provo tristezza per questo. Per tutte le persone che si sono lasciate influenzare e non hanno esplorato il loro potenziale e non hanno inseguito i propri sogni. Sapete che c’è? Io il mio sogno intanto lo sto inseguendo e non ho nessuna intenzione di lasciarmelo scappare. Pazienza se nella corsa inciamperò un paio di volte e magari cadrò pure con la faccia nel fango. Mi rialzerò, pulirò i miei occhiali dallo sporco e continuerò a correre.

zazeli80

Ciao a tutti e benvenuti! Io sono Elisa ☺️ Nella sezione "Chi sono" del menù troverete un sacco di info su di me. Buona giornata!

Lascia un commento

it_ITItalian
en_USEnglish it_ITItalian
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: